Buone regole per la gestione finanziaria della famiglia

Buone regole per la gestione finanziaria della famiglia

Ti è capitato di dover affrontare una spesa imprevista che ha messo in difficoltà la tua capacità finanziaria?
A volte una buona pianificazione delle spese ti può aiutare a gestire al meglio gli imprevisti. Ecco alcune “dritte”:

Tieni in ordine i tuoi documenti

Fai diventare una prassi periodica l’archiviazione di:

– Buste paga
– Estratto conto
– Fatture
– Affitto
– Contratti di finanziamenti
– Bollette
– Assicurazioni
– …

Analizza il tuo reddito

– Redditi fissi regolari (es. stipendio)
– Redditi variabili (es. tredicesima, rimborsi fiscali)

Controlla le tue spese

Con l’aiuto dell’estratto conto della banca, tieni monitorate:
– Spese fisse (es. affitto, mutuo, bollette, ecc.). Sono più facili da gestire proprio perché si ripresentano con una certa costanza e sono documentabili.
– Spese variabili (es. pagamenti con Bancomat o Carta di Credito). La percezione della spesa è differente, quindi è indispensabile tenere sotto controllo le nostre “strisciate”!

 Crea un “salvadanaio” per le tue spese

– Spese impreviste (es. rottura di un elettrodomestico, dell’auto, spese mediche inattese)
– Spese periodiche (es. pagamento dell’assicurazione dell’auto, spese di condominio, ecc.)
– Spese rigeneranti (es. per una bella vacanza 😉

Calcola la tua disponibilità patrimoniale complessiva

Oltre allo stipendio e ad eventuali entrate mensili variabili, occorre considerare la tua situazione patrimoniale globale. Ad esempio immobili di proprietà, titoli o fondi bancari il cui smobilizzo può essere preso in considerazione per eventuali progetti futuri.